Cosa scrivere sulla Partecipazione di Nozze?

COSA SCRIVERE SULLA PARTECIPAZIONE

I vostri amici e familiari sono già tutti sposati e adesso tocca a voi dedicarvi all’organizzazione del vostro giorno di nozze, pensare a tutti i preparativi, a chi invitare e come invitarli? Dopo aver stabilito la chiesa, il giorno e la location, siete pronti a scegliere il fornitore per la realizzazione della vostra partecipazione di nozze, perfetta per l’occasione e che rappresenti il vostro amore.

Molto probabilmente non avete esperienza pregressa e non ricordate gli inviti precedentemente ricevuti, e quindi vi starete chiedendo, ma cosa dobbiamo scrivere sulle partecipazioni di nozze? Ci sarà qualcosa da evitare o qualcosa da seguire da galateo?

La partecipazione di nozze è fondamentale perché è il mezzo in cui vi annuncerete ai vostri invitati ed è importante che sia chiara e corretta per evitare qualsiasi errore di valutazione.

Una Wedding Designer per una partecipazione personalizzata

PARTECIPAZIONE O INVITO?

Prima di proseguire facciamo una attimo di chiarezza!
Se gli invitati che si siederanno a tavola con voi per i festeggiamenti sono gli stessi di coloro che verranno in chiesa siamo già sicuri che il quantitativo delle partecipazioni e dell’invito sarà lo stesso.

Ma perché parliamo di due cartoncini allora? A parte situazioni alternative, la giornata del vostro matrimonio sarà divisa in due momenti; l’emozionale funzione religiosa in cui vi prometterete amore eterno e il momento della festa, un grande momento di sollievo dopo mesi di preparativi. Quindi per tradizione, e ancora molto in uso in molte regione italiane, distinguere i due momenti della giornata in due supporti cartacei differenti.

Ma dedichiamoci alla partecipazione e vediamo subito quali saranno gli elementi da trascrivere:

  • Nome ed eventuale cognome degli sposi
  • Frase per annunciare la splendida notizia (annunciano con gioia il loro matrimonio, sono  felici di annunciare il loro matrimonio, ci sposiamo, etc etc…)
  • Nome della Chiesa, data e ora
  • Indirizzo della Chiesa o sicuramente la provincia
  • Eventuale indirizzo da nubile, celibe e da sposati

È NECESSARIO L’INDIRIZZO DI ABITAZIONE?

La società è diversa dal passato e il fidanzamento tra le coppie è cambiato e ormai nella maggior parte dei casi si vive già insieme, quindi non è necessario il suo inserimento. Se i preparativi degli sposi avverranno nella casa dei genitori o altro luogo estraneo dalla loro casa di convivenza, e ci tengono a comunicare l’indirizzo in modo da aspettarsi qualcuno il giorno delle nozze, possiamo inserirlo.

Si inserisce sempre meno anche l’indirizzo comune. Lo si faceva nel caso un cui l’invitato recapitava il regalo di nozze a casa e/o successivamente un mazzo di fiori per buon augurio.
Quindi vi direi che è un po’ a vostra discrezione se inserire o meno quest’ultimo elemento.

Non dico ci siano delle regole, perché sono dell’idea che ognuno nel proprio giorno è libero di fare un po’ ciò che desidera, ma se avete in testa di organizzare un bellissimo matrimonio classico, inevitabile saranno da inserire delle informazioni chiare per i vostri invitati.

Vi ho parlato del contenuto testuale da inserire sulla partecipazione, la scelta di come presentarsi graficamente sarà sicuramente più divertente e meno tecnico. Importante sarà affidarsi ad una Wedding Designer che vi dedicherà la sua esperienza per la stationary perfetta!

Se volete scoprire cosa scrivere sull’invito di nozze vi rimando al prossimo articolo.

Sei alla ricerca di una soluzione originale ed adatta ad ogni occasione? Scopri come posso aiutarti, realizzando un progetto su misura e specifico per le tue esigenze! Contattami al 366 71 066 03 o scrivimi all’indirizzo email info@cristinapi.com

20201112_092212